Aprile 2016

Abbiamo sostenuto il progetto distrettuale

ROTARY CAMPUS DISABILI

Untitled-10

Realizzato annualmente dai Rotary club delle Marche, Umbria, Abruzzo/Molise

per maggiori info scrivete a pchiorri@libero.it

 

Per meglio comprendere cosa significa “ Progetto Campus Disabili “ si rinvia,  per  esemplificazione,   all’attività svolta dal  Rotary Campus delle Marche,  nato nel 2005 e quest’anno giunto alla XI° edizione.

Il Campus delle Marche si svolge al Nuovo Natural Village di Porto Potenza Picena (Provincia di Macerata), splendido ed attrezzato (con villini per portatori di handicap) villaggio turistico sulla costa in posizione baricentrica tra il nord ed il sud delle Marche.

Lo scopo è quello di offrire una “vacanza gratuita ” alle persone con disabilità.

Nell’edizione del 2015 sono state ospitate 120 persone con disabilità ciascuna accompagnata da un “assistente” il che ha portato il numero degli “ospiti” nel suo totale a 240 unità.

I Rotary Club  garantiscono una assistenza continuativa (giorno e notte) con uno “staff” di circa 30 rotariani e mogli di rotariani che provvedono a tutte le necessità degli “ospiti” dal servizio a tavola, allo svago e divertimento, all’aiuto in tutte le operazioni giornaliere.

I Rotary marchigiani sono supportati nell’iniziativa dalla Croce Rossa Italiana con le sue diverse componenti: i militari, le infermiere, i volontari e nel 2015 per la prima volta dal gruppo O.P.S.A. – volontari con abilitazione bagnini – che hanno provveduto ad aiutare le persone con disabilità a fare il bagno in piscina ed al mare.

Al Campus Marche fa servizio ventiquattro ore su ventiquattro un medico rotariano ed è sempre a disposizione una ambulanza per il pronto intervento.

Le serate del Campus vengono animate dai diversi club marchigiani che sono presenti con i soci e portano artisti di diverso tipo per allietare le serate stesse.

Nella serata finale di venerdì sono gli stessi “ospiti” che mettono in scena il loro “spettacolo” ogni anno diverso, aiutati in questa opera dalle signore dello “staff”, il tutto finisce in una grande kermesse finale dove “tutti” sono coinvolti. Nell’anno 2015, nella serata finale, si è raggiunto il numero di circa quattrocento presenze tra ospiti, staff e rotariani dei Club marchigiani.

La caratteristica essenziale del Progetto  Rotary Campus  Disabili  è la ricerca di un costante coinvolgimento,  partecipazione e cura  di ogni singolo ospite per farlo sentire  non solo al centro del momento di festa, ma anche momento di crescita per ciascuno dei partecipanti l’evento.

Abbiamo sostenuto il progetto distrettuale

Ipovedenti

Untitled-11

Realizzato annualmente dai Rotary club delle Marche e Umbria

per maggiori info scrivete a pchiorri@libero.it

Il corso di informatica per ipo e non vedenti, è organizzato annualmente dai club delle Marche e dell’Umbria

Lo scopo del Corso  è quello di offrire una occasione di addestramento ed aggiornamento sulle tecniche informatiche per i non vedenti. Durante il corso di due giorni vengono organizzati gruppi di diverso livello di apprendimenti: dai corsi base, avanzati e per tecnologie particolari come iPod.

Le utenze sono diversificate, da persone di entrambi i sessi mature a giovani e ragazzi.

La caratteristica essenziale del “Corso di Informatica per ipo e non vedenti ” è quella di offrire alle persone ipo o non vedenti una importante occasione per uscire dall’isolamento che questo tipo di disabilità pone. Riuscire ad utilizzare computer o iPod  significa per queste persone rientrare in gioco in una società che sempre più tende ad escludere i diversi, significa apprendere delle tecniche che possono divenire importanti occasioni di lavoro.

Gli “istruttori” dei corsi, tutti non vedenti,  provengono  dalle Marche, dall’Umbria,  dall’Emilia Romagna e dalla Lombardia. L’appuntamento delle Marche è considerato dagli “istruttori” uno dei più importanti del nostro paese, poiché nell’occasione dei due giorni marchigiani si riesce a fare il punto della situazione sulle tecniche più avanzate di apprendimento e di divulgazione in Italia.

Il Corso delle Marche  si svolge in collaborazione stretta con l’U.I.C.I. – Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovevedenti – ed in stretta  sinergia  con le diverse sedi delle Provincie della  regione . Nell’edizione del 2015, sono state ospitate circa 70 persone non vedenti o ipovedenti provenienti dalle diverse città marchigiane.

Il  primo “Corso di Informatica per ipo e non vedenti sostenuto dai Rotary Club delle Marche” è nato nel 2004. Nel 2015,   si è svolta la XII° edizione.

 

 

Evento/modalità  raccolta fondi:

Screenshot_1

Piattaforma  solidale  Rotary Onlus Store realizzata interamente con il contributo professionale e personale dei Soci del nostro club

proclic

www.rotaryonlustore.it